se non visualizzi correttamente questa email clicca qui

Newsletter
lunedì 19 gennaio 2015



In occasione del Giorno della Memoria vi segnaliamo i seguenti volumi di autori B&G in uscita nelle librerie.

I RAGAZZI DEL GHETTO di David Safier (Sperling & Kupfer) narra la più lunga rivolta degli ebrei nella Seconda guerra mondiale. La Storia assume le sembianze di un gruppo di adolescenti con la loro incoscienza, i loro amori, le loro paure e il loro impareggiabile coraggio.

 


CLANDESTINA di Marie Jalowicz Simon (Einaudi). Berlino, 1942: Marie Jalowicz sta per essere arrestata dalla Gestapo, ma la volontà di vivere è forte e la giovane decide di sparire e vivere in clandestinità. Dopo oltre 50 anni la donna affida i suoi ricordi a una settantina di audiocassette, ricostruendo la cronaca quotidiana di quei giorni impossibili. 

 


IL RAGAZZO DI VARSAVIA di Andrew Borowiec (Newton Compton), la drammatica testimonianza di uno dei più giovani sopravvissuti alla ribellione polacca contro la violenza nazista. Il resoconto doloroso e necessario di un bambino-soldato che ha iniziato a trascrivere le sue prime impressioni già nell’ospedale da campo per prigionieri di guerra subito dopo la rivolta.

 


ALLA RICERCA DI M.
di Doron Rabinovici (Giuntina), le reali e al tempo stesso fantastiche vicende di Dani Morgenthau e Arieh Scheinowitz, entrambi figli di sopravvissuti alla Shoah. Un romanzo la cui trama segue i dettami del giallo, ma ha la capacità di riflettere sui retaggi della memoria, sulla fragilità dell’anima e la solidità di certi pregiudizi.
 

 

Cogliamo l’occasione per segnalarvi alcuni titoli ancora disponibili per l’Italia.

KINDHEIT (Childhood) di Peggy Parnass (Fischer): l’autrice, che è anche giornalista e attrice, racconta la propria infanzia e come la madre sia riuscita a salvarla dai nazisti nel 1939, mandandola in Svezia insieme al fratellino. I genitori sono invece entrambi deceduti a Treblinka. Il volumetto è composto da frasi e capitoli molto brevi, e accompagnato dalle coloratissime e suggestive xilografie dell’artista brasiliana Tita do Rego Silva. Qui è possibile dare un'occhiata agli interni

 

DER FOTOGRAF VON AUSCHWITZ di Reiner Engelmann (cbj / Random House) ripercorre la vita del fotografo Wilhelm Brasse (1917-2012), deportato ad Auschwitz a 22 anni e costretto per sopravvivere a fotografare gli internati del lager, che avrebbero poi perso la vita nelle camere a gas. Brasse riuscì a conservare le foto, una testimonianza degli orrori e un memento per salvare le vittime dall’oblio. A questo link un bell’articolo recentemente pubblicato dal settimanale Spiegel.

 

Un altro titolo per ragazzi dedicato alla Shoah è in uscita per Simon & Schuster ad agosto, SOMEWHERE THERE IS STILL A SUN. Con l’aiuto di Todd Hasak-Lowy, Michael Gruenbaum ricorda la sua esperienza di sopravvissuto a Terezin. Deportato all’età di 12 anni, si salvò grazie al coraggio e all’ingegno della madre, che durante gli anni di internamento fabbricò orsacchiotti di pezza per i soldati nazisti.

Berla & Griffini Rights Agency Srl
via Stampa, 4 - 20123 Milano (Italy) tel: +39.02.80504179 - fax: +39.02.89010646

per non ricevere piĆ¹ questa newsletter scrivi a info@bgagency.it