Saggistica

Guido Barlozzetti

Dario Borso

Antonio Maria Costa

Károly Kerényi

Raffaele Masto

Grammenos Mastrojeni

Yoani Sánchez

Alessandro Scotti

Jader Tolja

Raffaele Ventura

 

Guido Barlozzetti è nato a Orvieto. Professore di italiano e latino, giornalista, esperto di comunicazione, ha collaborato con varie università per gli insegnamenti di Teorie e tecniche della comunicazione radiotelevisiva e Sociologia dei processi culturali. Da molti anni lavora con la Rai come consulente (Raiuno, marketing, fiction), autore di programmi e conduttore (attualmente con Cinzia Tani conduce Il caffè di Raiuno). Ha realizzato narrazioni a teatro su Il Giudizio Universale, Pensieri da mangiare/I filosofi e il cibo, e Stanley Kubrick. Ha pubblicato libri sulla didattica del cinema, sui generi cinematografici, sullo studio-system di Hollywood e su Stankley Kubrick. In particolare, Il palinsesto. Testo, generi e apparati della televisione (FrancoAngeli, 1986); La televisione presenta... La produzione cinematografica della Rai 1965-1975 (Marsilio, 1988); Chiedilo alla CNN. Le contraddizioni della teleguerra (VQPT/ERI 1991); Eventi e riti della televisione/Dalla Guerra del Golfo alle Twin Towers (FrancoAngeli 2002). Nel 2012 è uscito il romanzo L'ombra di Don Giovanni (Eri).

 

Dario Borso insegna Storia della filosofia all'Università degli studi di Milano. Impegnato da sempre a decifrare la modernità (tra Marx e Hegel, tra Benjamin e Diderot), è noto soprattutto per le sue traduzioni da Kierkegaard, Paul Celan e Arno Schmidt. Attualmente sta curando una raccolta di saggi di Elvio Fachinelli su 30 anni di Italia.

 

Antonio Maria Costa è stato sottosegretario generale delle Nazioni Unite e dal 2002 al 2010 è stato direttore esecutivo dell'Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC). Economista di formazione, ha ricoperto a lungo la carica di direttore generale per l'Economia e la Finanza alla commissione Europea, diventando uno dei "padri dell'Euro". E' autore di numerosi articoli sullo sviluppo, le politiche economiche e il controllo di droga e criminalità. Nel 2015 Mondadori ha pubblicato il suo thriller politico Scaccomatto all'Occidente.

Questo il link al sito dell'autore dedicato al libro: the-checkmate-pendulum.com


Károly Kerényi è uno tra i più illustri interpreti del pensiero mitologico e filosofico antico, e tra i più autorevoli storici delle religioni classiche. B&G lo rappresenta per l'Italia.

 

Vittorio Magnago Lampugnani è nato a Roma in 1951. È cresciuto bilingue in italiano e tedesco. Lavora come architetto a Milano ed è professore di storia e teoria dell’architettura e dell'urbanistica alla Eidgenössische Technische Hochschule (ETH) a Zurigo. Da 1990 al 1995 è stato direttore del Deutsches Architekturmuseum (DAM) a Francoforte sul Meno. È autore di numerosi libri sull'architettura e l'urbanistica del XX. secolo. I due volumi di L'architettura della città nel XX. secolo sono il frutto di anni di studi e ricerche, e sono l’opus magnum dell'autore.
Scheda di Vittorio Magnago Lampugnani

 

Raffaele Masto è uno scrittore, giornalista e conduttore radiofonico italiano presso Radio Popolare. Ha lavorato come inviato in Medio Oriente, America ma soprattutto in Africa, dove ha seguito le crisi e le guerre degli ultimi vent'anni, e che fa da sfondo a molti dei suoi romanzi e reportage di carattere politico, sociale e antropologico. Il suo ultimo lavoro, Califfato nero, è uscito a giugno per Laterza. Nel 2011 ha pubblicato il reportage Buongiorno Africa presso Bruno Mondadori. Nel maggio 2012 La Rabbia e la speranza, storia di Mohamed Bouazizi il giovane tunisino che ha dato inizio alla promavera araba, è uscito per i tipi di Sperling. Ha da poco pubblicato nella collana di Radio Popolare il suo reportage, Dal vostro inviato in Sud Sudan. Il suo blog è http://www.buongiornoafrica.it/
Scheda di Raffaele Masto

 

Grammenos Mastrojeni, diplomatico di carriera dal 1991, collabora con il Climate Reality Project fondato da Al Gore. Ha insegnato "Soluzione dei conflitti" in diverse universita' e "Ambiente, risorse e geostrategia" all'Universita' di Ottawa. E' autore di saggi su ambiente ed equilibri geopolitici. L’arca di Noè è uscito per Chiarelettere (Gennaio 2014); il suo ultimo lavoro, scritto insieme ad Antonello Pasini, Effetto Serra - Effetto Guerra è stato pubblicato da Chiarelettere a settembre.

 

Yoani Sánchez, blogger e attivista cubana, è conosciuta in particolare per il suo blog Generacion Y, in cui descrive la vita a Cuba con uno sguardo appassionato e critico verso il governo. Generacion Y è tradotto in 18 lingue e le è valso molti premi.
In Italia Yoani Sánchez ha pubblicato per Rizzoli CUBA LIBRE, una raccolta di post comparsi sul suo blog, e il libro è pubblicato o in via di pubblicazione in molti paesi, tra cui Germania, Portogallo, Canada, Polonia e Spagna. Al momento è al lavoro su diversi progetti che ruotano da un lato attorno alla vita a Cuba, e dall'altro al mondo di internet, di cui è diventata uno dei simboli. Yoani Sanchez è attualmente la corrispondente cubana per El País.
Articolo su Yoani Sánchez pubblicato su Wired Italia

 

Alessandro Scotti, nato a Milano, ha dedicato gli ultimi otto anni a De Narcoticis, un progetto volto a indagare il narcotraffico, ripercorrendo le rotte della droga nel mondo e dando un volto a un problema che spesso è descritto solo attraverso numeri e dati.
Vincitore di premi internazionali per l'importanza e il valore della propria opera e pubblicato in riviste di tutta Europa, nel 2005 Alessandro Scotti è stato nominato Goodwill Ambassador dell'Onu. Il suo lavoro è confluito in Narcotica, pubblicato da ISBN, in una serie di volumi pubblicati dall’Onu e ora in Chasing the Dragon, un prestigioso cofanetto di fotografie in edizione limitata e numerata, con una prefazione di Roberto Saviano. È attualmente al lavoro su un progetto per l’UE sulle situazioni delle carceri nel mondo, che lo ha portato di recente nell’Asia Centrale.
Scheda di Alessandro Scotti

 

Jader Tolja, medico, psicoteraputa e ricercatore si è interessato soprattutto alla comprensione di come i diversi aspetti culturali (ad es. relazioni, lavoro, educazione, moda e design in tutte le sue declinazioni) ci cambiano a livello neurologico e come specifici cambiamenti fisici determinano altrettanto specifiche qualità psichiche. Dall’84 (Pratt Institute di NY, USA) al 2014 (Sichuan University di Chengdu, China) ha lavorato come docente universitario e attualmente dirige un laboratorio di ricerca (Body Conscious Design Lab) presso l’Università di Bratislava. Il suo ultimo lavoro scritto insieme a Teresa Puig, Essere Corpo, uscirà per TEA a novembre 2016. Il suo volume Pensare col corpo, Baldini e Castoldi 2000 - 2010 (8 edizioni), è stato riproposto da TEA a inizio 2015. Sempre nel 2015 TEA ha pubblicato La malattia sana, scritto con Divna Slavec.

Scheda progetti di Jader Tolja

 

Raffaele Ventura, dopo studi di filosofia e di economia della cultura, vive e lavora a Parigi. Scrive regolarmente su Linus e Pagina99 e cura una collana di saggistica per D Editore. In passato ha scritto per Internazionale, IL (Sole 24 Ore), Rivista Studio e altre testate. Teoria della classe disagiata, Minimum Fax (settembre 2017) è il suo primo libro.

Scheda di Raffaele Ventura
 

 



© 2007-2018 - Berla & Griffini Rights Agency Srl - Partita Iva: 05706970968 - info@bgagency.it - Web design - Web development